Osservatorio prezzi e schede degustazione Sassicaia della Tenuta San guido

Raccolta schede di degustazione Sassicaia più i prezzi

La storia del Sassicaia iniziò da Mario Incisa della Rocchetta, un agronomo professionista che sposò nel 1930 Clarice della Gherardesca. I due decisero di trasformare la proprietà di famiglia a Bolgheri in una fattoria, cosi che Mario potesse realizzare il suo sogno, ovvero produrre vino cominciando ad applicare i metodi francesi per la coltivazione del Cabernet Sauvignon. Una volta finito la sua prima produzione, invitò il Barone di Rothschild a provare la sua creazione. Putroppo non ebbe successo, tale che il Barone lo definì: “Ammirevole, ma selvatico e scontroso”.
Abattuto, Mario decise di non tirarsi indietro e di continuare il suo sogno, trasferendosi in Toscana dove impiantò un altro vigneto in una zona chiamata Sassicaia, chiamata così a causa del terreno che è formato da un insieme di ghiaia e rocce. Ebbe un enorme successo tale da entrare appieno nella Hall of Fame dei migliori vini Italiani. Difatto, nel 1978 tenne una degustazione a Londra, dove il Sassica vinse il primo posto tra i migliori 33 Cabernet Sauvignon prodotti in diversi paesi del mondo.
La vendemmia in commercio più recente di Sassicaia è la 2018

Sassicaia 1968

La vinificazione è avvenuta in due piccoli tini aperti di legno di rovere, dalla capacità ognuno di circa 20 ettolitri.

Sassicaia 1970

La vinificazione è avvenuta con una macerazione in tini di Rovere da hl 20 per la durata di 8 giorni

Sassicaia 1971

L’andamento climatico è stato piuttosto buono con temperature medie equilibrate. L’estate era stata di scarsa piovosità.

Sassicaia 1972

L’andamento climatico è stato eccezionalmente piovoso.

Sassicaia 1974

L’andamento climatico nell’anno 1974 è stato mediocre con piogge un pó eccessive e temperature e luce incostante.

Sassicaia 1975

Un clima dalla temperatura media piuttosto elevata.

Sassicaia 1976

L’andamento climatico in questa annata è stata anomala.

Sassicaia 1977

L’andamento climatico in questa annata è stato buono, con buona temperatura.

Sassicaia 1978

I terreni su cui insistono i vigneti hanno caratteristiche morfologiche varie e composite con forte presenza di zone calcaree

Sassicaia 1979

L’annata non è stata climaticamente favorevole.

Sassicaia 1980

Normale o quasi normale, con qualche pioggia modesta e temperature piuttosto fresche in media estiva ed estivo autunnale.

Sassicaia 1981

Annata inizialmente non considerata delle migliori ma che in seguito, col passare degli anni, ha fatto parlare molto di se.

Sassicaia 1982

L’ andamento climatico a Bolgheri fu leggermente più piovoso rispetto al 1981

Sassicaia 1983

Un pò bizzarro e con piovosità media.

Sassicaia 1984

Buono e regolare, con medie estive più o meno normali.

Sassicaia 1985

C'è stata un'elevata temperatura estiva, con un autunno buono all'inizio e piuttosto caldo.

Sassicaia 1986

C'è stata un'elevata temperatura estiva, con un autunno buono all'inizio e piuttosto caldo.

Sassicaia 1987

Clima buono o quasi sotto il profilo temperatura. Precipitazioni regolari, tendenti allo scarso con un ottimo Settembre e Ottobre, adatto alle esigenze della vite.

Sassicaia 1988

L'andamento climatico del 1988 ha avuto una similitudine evolutiva con il 1985

Sassicaia 1989

L’annata 1989 non ha avuto come carattere climatico le condizioni che propiziarono eccellentemente l’andamento vegetativo della vite, come è avvenuto nel 1988.

Sassicaia 1990

Andamento climatico assai interessante per la qualità del vino dell'annata 1990.

Sassicaia 1991

L'andamento climatico del 1991 è stato buono. ma non eccellente sul piano termico specialmente. Si sono susseguite temperature estive elevate a temperature anche scarse.

Sassicaia 1992

Si é molto parlato dell’annata del ´92 come non favorevole o addirittura scadente in tutta la Toscana al punto che molti produttori hanno deciso di non imbottigliarla.

Sassicaia 1993

La qualità di un’annata non si esprime esclusivamente in base alla ricchezza delle sue componenti estrattive o con la velocità loro nell’evidenziarsi.

Sassicaia 1994

L’andamento stagionale 1994 é improntato da una primavera alquanto piovosa, se si eccettua il mese di Marzo che ha offerto giornate dal cielo azzurro e di clima quasi caldo.

Sassicaia 1995

L'andamento stagionale è stato irregolare con temperature estive basse e piogge frequenti.

Sassicaia 1996

L’andamento climatico nel 1996 in Italia non è stato propriamente favorevole. Ciò però con alcune eccezioni così come è stato nel tratto della Costa Toscana.

Sassicaia 1997

La fine dell'inverno e l'inizio della primavera sono stati temperati e molto secchi. Ciò ha aiutato un germogliamento precoce (circa 10 giorni in anticipo).

Sassicaia 1998

L’andamento stagionale è stato particolarmente favorevole con una piovosità molto ridotta dal 15 Maggio.

Sassicaia 1999

Annata non omogenea in Toscana, inizialmente sottovalutata.

Sassicaia 2000

L’andamento stagionale è stato particolarmente favorevole con una piovosità quasi assente dai primi mesi di Luglio all’ultima settimana di Settembre.

Sassicaia 2001

L’andamento climatico è stato particolarmente favorevole, con pochissime piogge durante l’estate.

Sassicaia 2002

L’andamento climatico dell’annata 2002 è stato alquanto altalenante.

Sassicaia 2003

Fino a metà Maggio le piogge e le temperature si sono mantenute nella media stagionale favorendo così un’ottima ritenzione idrica del terreno nei mesi estivi.

Sassicaia 2004

L’inverno 2004 aveva piogge sufficienti e temperature mai eccessive e la primavera era soleggiata costellata di brevi temporali.

Sassicaia 2005

L’accumulo di pioggia durante il periodo invernale ha consentito una germinazione regolare.

Sassicaia 2006

Mesi invernali freddi e piovosi hanno causato ritardo nel germogliamento che le calde giornate primaverili non sono riuscite a recuperare.

Sassicaia 2007

La stagione 2007 ha avuto un inverno molto mite con precipitazioni inferiori alla norma, che hanno provocato un germogliamento anticipato di circa 10 giorni rispetto alla media.

Sassicaia 2008

L’inverno della stagione 2008 si è presentato abbastanza mite e poco piovoso salvo qualche sporadica precipitazione durante il mese di gennaio.

Sassicaia 2009

L’andamento climatico si è svolto in modo ottimale durante l’intero arco dell’anno. Tra fine autunno e inizio inverno si sono registrate temperature assai rigide che hanno favorito il fermo vegetativo delle piante.

Sassicaia 2010

L'andamento climatico del 2010 è stato caratterizzato da un inverno lungo e rigido e da una primavera piovosa e fresca.

Sassicaia 2011

L'andamento climatico del 2011 è stato ottimo per la vitivinicoltura di Bolgheri. Può essere annoverata tra le migliori annate del 2000.

Sassicaia 2012

Del tutto particolare l’andamento climatico del 2012. Autunno e Inverno abbastanza rigidi e prolungati, con ripetute precipitazioni nevose in gennaio, assai rare nella zona.

Sassicaia 2013

Un’annata fantastica sotto ogni aspetto. Dopo un inizio inverno abbastanza mite, da fine Novembre fino a tutto Gennaio le temperature divennero rigide con giornate molto fredde e piovose.

Sassicaia 2014

È stata un’annata alquanto insolita a Bolgheri, come nel resto d’Italia ma sicuramente un’annata un po’ frettolosamente mal giudicata.

Sassicaia 2015

Un’annata molto valida quella del 2015. Dopo un inverno complessivamente mite, con temperature sotto la media stagionale nei mesi di Gennaio e Febbraio e piogge abbondanti

Sassicaia 2016

Annata degna di lode 2016, l’autunno è stato caratterizzato da un clima insolitamente caldo ed asciutto, tranne che per qualche raro acquazzone.

Sassicaia 2017

L’annata 2017 è stata alquanto calda ma per molti aspetti sostanzialmente diversa a precedenti annate, come ad esempio la 2003 o la 2012.